In strada verso l’avventura al C_42!

C_42Mentre i team Citroën Racing si preparano a raccogliere una nuova sfida, partendo all’attacco dei circuiti del Campionato del Mondo FIA WTCC (dal 12 aprile in Marocco), dal 22 marzo C_42 dedica la nuova stagione alle avventure Citroën.

Dalla B2 Autochenille del 1922 al concept C4 CACTUS Aventure presentato a Ginevra, passando per la ZX Rallye-Raid o ancora la C-Elysée WTCC, la vetrina internazionale di Citroën sugli Champs-Elysées inaugura un’esposizione originale che permetterà al visitatore di scoprire lo spirito audace e avventuroso che distingue la Marca sin dagli albori. Un’esperienza intensa che conquisterà grandi e piccini con numerose animazioni inedite. Visita guidata.

Con 8 titoli di campione del mondo Rally WRC, Citroën si impegna quest’anno per la prima volta nel Campionato del Mondo FIA delle auto da turismo su circuito, il WTCC (World Touring Car Championship); la prima delle 12 prove internazionali previste si terrà il prossimo 12 aprile in Marocco. Questo nuovo impegno è anche una nuova sfida per Citroën. Ed è anche l’occasione per C_42 di dedicare la stagione alle imprese umane che hanno segnato la storia della Marca. Dalle crociere al WTCC, passando per il Rally raid e il WRC, il visitatore è invitato a scoprire alcuni dei veicoli simbolo delle avventure Citroën.

CITROËN B2 Autochenille della traversata del Sahara (1922)
André Citroën, precursore e avvenirista, sogna di promuovere la propria Marca in modo spettacolare e nel 1922 lancia una spedizione automobilistica all’avanguardia: la Traversata del Sahara. Vera sfida tecnica per l’epoca, la spedizione è resa possibile grazie allo sviluppo di una nuova tecnologia di propulsione all-terrain: il semicingolato. CITROËN B2 Autochenille diventa così il primo veicolo a motore ad attraversare il Sahara, per di più in soli 21 giorni (contro i 6 mesi con il cammello!). Sulla scia di questo successo tecnico e mediatico, André Citroën organizzerà in seguito spedizioni di portata maggiore: le celebri Crociera Nera, in Africa (1924-1925), e Gialla, in Asia (1931-1932). Vere e proprie avventure scientifiche e umane per l’epoca, la cui risonanza internazionale contribuirà alla fama della Marca.

Lascia un commento