Al via nel weekend il Rally 1000 Miglia

rally mille migliaAl via nel weekend la 39° edizione del Rally 1000 Miglia, organizzato dall’Automobile Club Brescia è round d’apertura del Campionato Italiano WRC, la serie Tricolore promossa dalla Federazione ACI SPORT.

Ultimi ritocchi in attesa del grande giorno della trentanovesima edizione del Rally 1000 Miglia, gara di apertura del Campionato Italiano WRC, alla quale faranno seguito la seconda del 1000 Miglia Junior e la sesta edizione dello Storico.

La giornata inizierà con le operazioni di verifica presso il Museo della 1000 Miglia; successivamente si svolgerà lo shakedown in località Gavardo. La giornata continuerà con la conferenza stampa pre – rally dalle ore 18 presso la sede dell’Automobile Club.

Alle 20 sempre dal Museo, la bandiera tricolore darà il via al prologo serale che prevede la cerimonia di presentazione al pubblico in Piazzale Arnaldo, centro nevralgico della “movida” bresciana, dove è anche previsto lo spettacolo del comico Vincenzo Regis.

Una volta effettuata la passerella gli equipaggi termineranno il prologo al 1000 Miglia Village da dove ripartiranno alle ore 7.15 di sabato 28 marzo. Tre i tratti cronometrati “Irma” dallo sviluppo di 14,19 chilometri, “Pertiche” da 21,80 chilometri, e “Moerna” da 14,07 chilometri, frazioni cronometrate che con la particolare conformazione morfologica e disegno riassumono tutte le caratteristiche degli storici tracciati bresciani; sono 101,70 i chilometri cronometrati totali ricavati dal doppio passaggio sui tre tratti: i concorrenti del Rally 1000 Miglia WRC e Junior transiteranno per primi sulle frazioni del mattino e gli “storici” di seguito, mentre si invertiranno le posizioni per i passaggi pomeridiani con gli equipaggi storici a passare per primi. Il tracciato di gara è pari a 403,46 chilometri, comprensivo dei trasferimenti. Il Rally Village – Parco Assistenza è allestito a Brescia in via Borgosatollo.

I protagonisti del Rally 1000 Miglia

La Hyundai i20 WRC che piloterà Corrado Fontana è proprio una di queste, utilizzata nella serie iridata 2014 da Thierry Neuville e Dani Sordo, quindi una versione “gara” e non un modello “clienti”. L’adesione di Fontana è arrivata all’Ufficio Sportivo dell’Automobile Club Brescia all’ultimo momento utile, poco prima delle 18. S’è preso tutto il tempo disponibile il lariano, ponderando per bene la scelta, inviando l’iscrizione dopo aver svolto un breve test con la vettura su di una pista del centro ricerche Bosch, nelle vicinanze di Francoforte.
Ed ora pronosticare il nome del vincitore del prossimo “1000 Miglia” si fa ancor più difficile. Sette sono i concorrenti accreditati per l’affermazione in gara: oltre a Fontana si candida l’ex campione italiano ed europeo di rally Luca Rossetti. Il friulano correrà il Rally 1000 Miglia con la Ford Fiesta Wrc GP Racing, l’aostano Elwis Chentre correrà con una Ford Focus Wrc della New Driver’s,oppure il bresciano Alex Caffi iscritto con una Ford Focus WRC con i colori della Brescia Rally. Già protagonisti della serie Tricolore WRC 2014, e prima ancora del TRA, il comasco Paolo Porro incrocerà le traiettorie guidando la Ford Focus WRC GP Racing, ed il veneto Marco Signor lo farà al volante della Ford Focus WRC per la Sama Racing, mentre esordirà al volante di una Ford Fiesta Wrc il cuneese Alex Bosca della Eurospeed; gli outsider non mancano, il ruolo è ben ricoperto da Cristiano Manzini su Ford Fiesta Wrc Top Lake e Gianluigi Niboli con una Peugeot 208 R5 per i colori della Meteco Corse.

Saranno sicuri protagonisti anche l’astigiano Jacopo Araldo tra le vetture Super 2000, il novarese Sergio Terrini della Twister Corse. Tra le vetture a due ruote motrici, nella classe Super 1600 Antonio Forato, Massimo Lombardi e il bresciano Paolo Comini. Sempre su Renault; in R3 sarà il lombardo ex velocista Kevin Gilardoni il riferimento per tutti ed in R2 spicca il nome del torinese Roberto Rissone, a bordo di una Renault Twingo; Stefano Marangon, Romano Pasquali della Mirabella Mille Miglia, Yuri Caldera della scuderia Solferino Rally i primi nomi che con le Renault Clio si segnalano tra gli iscritti alla 2. edizione del Rally 1000 Miglia Junior. A questi si devono aggiungere tanti altri piloti, come Stefano Gozzoli, sempre con Clio, Fabio Rivaldi su Citroen Ds3 Mediaprom Racing, Manuel Bissa con la Mitsubishi Lancer Evo Ix.

Al Rally 1000 Miglia nella classe N2, si schierano i concorrenti della ottava edizione del Suzuki Rally Cup: Paolo Amorisco, l’astigiano Roberto Mollo, Corrado Peloso, Michele Modugno, Davide Cagni, Marco Cappello e Nicola Angilletta. A scendere in campo con il numero 86 a identificare la sua Suzuki Swift Sport R1B della ART Motor Sport.

Lascia un commento